GDPR (Regolamento UE 2016/679): vi informiamo che il nostro negozio online utilizza i cookies e non salva nessun dato personale automaticamente, ad eccezione delle informazioni contenute nei cookies. Per maggiori informazioni, visita la pagina Privacy Policy
  • SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI OLTRE €100
  • 3802081006
  • RESO GRATUITO
  • CONTATTI
0 Item - 0,00 € 0
Non ci sono più articoli nel tuo carrello
Totale (Tasse escluse) 0,00 €

.

Nel lontano 1860 veniva fondata dal Signor Giovanni Langella una piccola fabbrica artigianale di liquori e cioccolata.

 

Poi i primi contadini della regione Sicilia ed esattamente del piccolo paese Avola, poiché coltivavano le mandorle che si usavano allora solo per la preparazione di dolcetti tipici siciliani, seppero che a San Giuseppe Vesuviano, un paesino in provincia di Napoli, venivano venduti tanti tipi di tessuto a prezzi molto competitivi e siccome si usava molto, tra contadini, l’uso del baratto, percorrevano tanti chilometri, armati di tanta volontà, con carretti per trasportare le mandorle.

E una volta giunti a San Giuseppe le barattavano con la stoffa e fu’ proprio cosi’ che il nostro Giovanni cominciò prima a fare dolci per la propria famigliola poi, dopo tanti tentativi, presero forma i confetti. 

Inizialmente si presentavano rozzi e di un colore giallastro ma, col passare degli anni, andò sempre specializzandosi aggiungendo altri ingredienti e togliendone alcuni o diminuendo le dosi di qualche altro, quale l’amido e la farina.

Per le prime prove usava pentolame di alluminio poi quelle in rame poiché quest’ultimo è un ottimo conduttore di calore ed infine incomincio’ a renderle vere e proprio macchine motorizzate girevoli con fiammelle di gas . All’inizio la produzione serviva solo a livello paesano poi regionale . Il Signore Langella nel corso della sua splendida carriera ha conseguito tanti riconoscimenti a livello nazionale, fino ad essere nominato nel 1954 dall’ allora presidente della Repubblica Einaudi “Cavaliere del lavoro “ e poi nel 1960 il titolo di ufficiale dal presidente Gronchi. La passione e l’amore per il lavoro è stato tramandato da oltre tre generazioni e nel corso degli anni si sono susseguiti tantissimi riconoscimenti tra cui anche il premio internazionale “Ercole D’Oro “, sino ad arrivare ai tempi nostri dove Franco e Michele con le proprie famiglie hanno fatto si che il marchio Orchidea viva di una luce suprema anche a livello nazionale . I gusti dei confetti che all’inizio erano ben pochi, oggi ne contano oltre 100 anche gourmet . Nel corso degli anni ai confetti è stato abbinato un vastissimo assortimento di bomboniere con oltre 10.000 articoli, con tre piani di esposizione con le migliori firme del settore, frutto di laboriose ricerche . Il fiore all’occhiello dell’azienda è la creazione  e personalizzazione del packaging delle bomboniere con una cura maniacale dei particolari . Se l’azienda oggi è orgogliosamente la prima in Italia, ci sarà un perché.